Trial gratuito

27 febbraio 2019

Effetti della Brexit su politiche sanzionatorie e compliance

Francisco Fisher

Anna Bradshaw di Peters & Peters parla delle sfide attuali e future generate dalla Brexit in ambito sanzionatorio.

Con l’avvicinarsi dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea – Brexit – abbiamo indagato su cosa si aspettano i responsabili compliance, in particolare nel campo delle sanzioni. Anna Bradshaw, partner dello studio legale Peters & Peters, specializzato in corporate compliance, ci ha spiegato in un breve video quale potrebbe essere il quadro sanzionatorio post-Brexit.

In una prima fase, le sanzioni UE continueranno ad applicarsi alle organizzazioni britanniche, finché il ministero non interverrà per modificare le liste sanzioni. Tuttavia, i dipartimenti compliance potrebbero aspettarsi un ampliamento degli obblighi di reporting che andrebbero a comprendere un maggior numero di settori professionali".

“Non ci aspettiamo grandi stravolgimenti per quanto riguarda le penalità per chi viola la normativa o le modalità di applicazione delle sanzioni”, spiega Bradshaw. “Potrebbero comunque essere modificati gli obblighi di reporting, che al momento si applicano solo a categorie di aziende molto limitate e al settore finanziario, aumentando tali categorie. Attualmente gli obblighi di reporting si applicano solo alle violazioni delle sanzioni UE, ma anche questo è un punto che verrà probabilmente ampliato per comprendere un maggior numero di violazioni”.

Titolari effettivi

Una costante che rimarrà valida anche in seguito alla Brexit, è la necessità di identificare gli enti sanzionati e capire chi detiene i propri clienti e fornitori. È qui che entrano in gioco le informazioni sui titolari effettivi, fondamentali per ottemperare alla normativa.

“Nell’identificazione dei propri partner commerciali emergeranno sempre delle problematiche, sia che essi siano clienti, terze parti o soggetti a uno o più livelli di distanza dall’ente con cui si è in relazione”, continua Bradshaw. “Se ci saranno importanti modifiche alle normative o alle politiche sanzionatorie, il risultato sarà un accorpamento di questi problemi”.

Potresti essere interessato a:

Francisco Fisher, Content Developer

Francisco is a content developer for Bureau van Dijk. He has spent more than a decade working as a writer, editor and content marketing specialist for tech-focused companies and publications.

Francisco is a content developer for Bureau van Dijk. He has spent more than a decade working as a writer, editor and content marketing specialist for tech-focused companies and publications.

Avere delle certezze nel business è tanto importante quanto difficile. Il volume dei dati è in continuo aumento, ma è sempre più difficile estrarne valore.

Raccogliamo ed elaboriamo le informazioni societarie per ottimizzare i processi decisionali.

 

 

Le nostre soluzioni sono ideate per supportare nella gestione di problematiche specifiche e per semplificare i processi. Molti dei nostri clienti utilizzano le nostre informazioni integrandole con i propri dati interni per ottenere una visione più completa del business e della sua rischiosità.

Il nostro approccio si basa su fonti ufficiali e verificate.
Welcome to the business of certainty.